Skip to main content

Chalet le Pratelle Monte Cucco

Chalet le Pratelle Monte Cucco

Lo sai che in Umbria c’è uno chalet che propone deliziosi taglieri tipici con la vera Crescia di Gubbio? Si trova a due passi dal Parco Regionale del Monte Cucco, immerso nella natura incontaminata, ed è il luogo ideale per una gita all’insegna del gusto e del relax. Questo incantevole posto si chiama Chalet Le Pratelle Monte Cucco.

Situato in una posizione privilegiata, lo chalet offre una vista spettacolare sui paesaggi umbri e rappresenta un punto di partenza perfetto per numerosi percorsi escursionistici. Gli amanti della natura possono esplorare sentieri meravigliosi che attraversano boschi, prati e montagne, permettendo di scoprire la flora e la fauna locali in tutta la loro bellezza.

Dopo una giornata trascorsa all’aria aperta, non c’è niente di meglio che rifugiarsi nello Chalet Le Pratelle per gustare i sapori autentici dell’Umbria. I loro taglieri tipici, arricchiti dalla famosa Crescia di Gubbio, sono un vero e proprio tripudio di sapori locali. La Crescia, una sorta di focaccia tradizionale, viene servita calda e fragrante, accompagnata da salumi, formaggi, e altre prelibatezze regionali. È l’occasione perfetta per assaporare la cucina umbra in un ambiente accogliente e caratteristico.

Ma non è tutto! Chalet Le Pratelle Monte Cucco organizza anche numerose serate all’insegna del divertimento. Da eventi musicali a serate a tema, c’è sempre qualcosa di interessante in programma per rendere la tua visita ancora più speciale. È il luogo ideale per trascorrere del tempo con amici e famiglia, godendo di buona compagnia, ottimo cibo e divertimento assicurato.

Conoscevi già questo posto? Se non l’hai ancora visitato, ti consiglio di farlo alla tua prossima gita in Umbria. Sarà un’esperienza indimenticabile, dove potrai combinare la bellezza della natura con i sapori unici della tradizione culinaria umbra. Seguimi per altri consigli su luoghi incantevoli da scoprire in Umbria!

Posizione

43.3993,43.3993

06027 Scheggia e Pascelupo PG

Info

  • 351 730 0893
  • CP82+59, 06027 Scheggia e Pascelupo PG

Social

Continua a leggere

Itinerario insolito di Narni

Itinerario insolito di Narni

Se sei alla ricerca di un itinerario insolito a Narni, ti consiglio di scoprire il tour che segue il corteo storico, che si svolge ogni sabato di maggio. Questo percorso ti permetterà di rivivere l’atmosfera medievale e le tradizioni della città. Puoi facilmente replicare l’itinerario del corteo storico e immergerti nella storia di Narni.

Il percorso inizia dal maestoso Palazzo del Podestà su Piazza dei Priori. Da qui, si procede verso la cattedrale di San Giovanni, il patrono della città, una tappa imperdibile per ammirare l’architettura e la storia di questo luogo sacro. Dopo aver visitato la cattedrale, si prosegue fino a Piazza Garibaldi, un altro punto significativo della città.

In Piazza Garibaldi, potrai ammirare il Pozzo della Comunità, un antico pozzo pubblico, e visitare un forno a legna antichissimo, ancora in funzione tutto l’anno, che offre un suggestivo tuffo nel passato. Da qui, tramite la via dell’Arco Romano, ricca di storia e fascino, si ritorna a Piazza dei Priori, completando il percorso del terziere di Mezule.

Il terziere di Santa Maria invece inizia il suo itinerario con via Mazzini. Qui ti consiglio di visitare la chiesa di Santa Maria Impensole, uno splendido esempio di architettura romanica. Non perdere anche la chiesa di San Domenico e Piazza Galeotto Marzio, un altro angolo caratteristico di Narni.

Il corteo poi prosegue per via Gattamelata, un’altra strada storica che ti condurrà di nuovo a Piazza dei Priori, dove l’itinerario si conclude. Questo percorso offre un’opportunità unica per esplorare Narni e le sue tradizioni medievali, immergendoti completamente nella sua affascinante storia.

Segui questo itinerario per vivere un’esperienza indimenticabile a Narni e non dimenticare di seguirmi per altri consigli su cosa fare in Umbria!

Posizione

42.5195891,12.5152257

05035 Narni (TR)

Continua a leggere

I “Mortari” del Parco del Monte Subasio

I “Mortari” del Parco del Monte Subasio

Ma perché sul Monte Subasio ci sono dei crateri giganti chiamati “mortari”? Te lo spiego. Le ipotesi sulla loro origine sono molte, ma in realtà si tratta di un fenomeno carsico molto particolare. Questo fenomeno si verifica quando le acque piovane, infiltrandosi nelle fessure del terreno, dissolvono le rocce calcaree, creando grandi imbuti naturali chiamati “mortari”.

Questi crateri, che possono essere profondi fino a 60 metri, si formano nel corso di migliaia di anni attraverso un processo di erosione e dissoluzione chimica. Le acque piovane, ricche di anidride carbonica, penetrano nelle fessure delle rocce calcaree e reagiscono con il carbonato di calcio presente nella pietra, dissolvendolo lentamente. Col tempo, questa azione continua porta alla formazione di cavità sotterranee che, collassando, danno origine ai mortari visibili in superficie.

Nel passato, questi profondi crateri avevano un’importante funzione pratica. Venivano utilizzati come riserve di ghiaccio. Durante i mesi invernali, la neve e il ghiaccio venivano raccolti e immagazzinati nei mortari. Grazie alla loro profondità e alle basse temperature mantenute al loro interno, il ghiaccio poteva conservarsi per lungo tempo, anche durante i mesi estivi, fornendo una preziosa risorsa per la conservazione degli alimenti e per altri usi quotidiani.

Oggi, i mortari del Monte Subasio rappresentano un’affascinante testimonianza geologica e storica, un esempio spettacolare delle forze della natura e dell’ingegnosità umana nel passato. Se visiti il Monte Subasio, non perdere l’occasione di esplorare questi straordinari crateri e di immergerti nelle meraviglie naturali e storiche di questa regione.

Seguimi per altri affascinanti racconti e consigli sulle bellezze dell’Umbria!

Posizione

43.048814,12.680123

Mortaro Grande,
06081 Assisi (PG)

Contatti

Sito

Continua a leggere

Bebop Gelateria a Castiglione del Lago

Bebop Gelateria a Castiglione del Lago

Lo sai che in Umbria c’è una gelateria davvero speciale che offre un’esperienza unica per tutti gli amanti del gelato? Si tratta di un locale che propone un fantastico “all you can eat” di coppe e gelato. Immaginate la meraviglia: potrete gustare tutte le coppe di gelato che desiderate al prezzo di soli 12 €.

Questa incredibile gelateria si trova a Castiglione del Lago, un incantevole borgo situato sulle rive del Lago Trasimeno. Tra le loro specialità c’è il delizioso “Babbeo col congelato”, una prelibatezza a base di panna e cioccolata che non dovete assolutamente perdere.

Non perdete l’occasione di visitare questa gelateria e provare tutte le bontà che hanno da offrire. Con una vasta gamma di gusti e combinazioni, potrete creare le vostre coppe di gelato personalizzate e godervi un’esperienza indimenticabile. Che aspettate? Una dolce avventura vi aspetta a Castiglione del Lago!

Posizione

43.1318945,12.0426076

Viale Umbria 25D, 

Castiglione del Lago (PG)

Contatti

  • 338 3305330

  • Aperti TUTTI i giorni dalle 15 alle 23

Sito

  • patente da matto a Gubbio scopri come con partodallumbri

Continua a leggere

Escursioni in Quad sui sentieri del Subasio

Escursioni in Quad sui sentieri del Subasio

Lo sai che se cerchi un’esperienza alternativa da fare in Umbria ho la soluzione perfetta per te? Cercavo qualcosa di particolare da fare per il mio compleanno e ho scoperto che è possibile esplorare il Monte Subasio in quad. È stata un’esperienza divertente, unica e adrenalinica, e i miei occhi si sono riempiti di bellezze naturalistiche che non avrei potuto scoprire diversamente.

Il Monte Subasio, con i suoi paesaggi mozzafiato, offre un’ambientazione ideale per un’avventura in quad. Attraversando sentieri immersi nella natura, si possono ammirare panorami spettacolari e scoprire angoli nascosti del parco naturale che circonda il monte. Questa esperienza permette di vivere un contatto diretto con la natura, sentendo l’adrenalina scorrere mentre si guida attraverso terreni variegati.

Se vuoi provare anche tu questa incredibile avventura, ti consiglio di contattare Sim Quad, un’organizzazione locale che offre escursioni guidate in quad sul Monte Subasio. Tagga nei commenti qualcuno con cui vorresti condividere queste emozioni e seguimi per altri consigli su esperienze uniche da fare in Umbria. Preparati a vivere un’avventura indimenticabile!

Posizione

43.0667,12.6211

Cascate di Pian della Pieve 
06081 Assisi (PG)

Contatti

Sito

Continua a leggere

Corsa all’Anello Rievocazione Medievale Narni

Corsa all’Anello Rievocazione Medievale Narni

Oggi a Narni prende il via una delle rievocazioni storiche più significative dell’Umbria: la corsa all’anello, una tradizione che risale al lontano 1969 e che ancora oggi riempie le strade della città di fascino e atmosfera medievale. Questo evento offre spettacoli emozionanti, mercati ricchi di prodotti artigianali e sfide che ci riportano indietro nel tempo.

Le tre suddivisioni della città, conosciute come terziari, ognuna ha la propria scuderia, una sartoria e, naturalmente, una taverna dove è possibile deliziarsi con i sapori autentici della cucina umbra medievale.

La grande sfida è fissata per il 12 maggio, ma nel frattempo c’è un programma fitto di eventi interessanti che includono spettacoli di falconeria, tornei medievali e molto altro ancora. Ti invito a dare uno sguardo al programma completo che ho pubblicato qui sotto.

Non perdere l’opportunità di vivere questa straordinaria celebrazione storica! Tagga nei commenti qualcuno che dovrebbe assolutamente vivere questa esperienza con te e seguimi per altri consigli su come goderti al meglio l’Umbria!

42.5193119,12.51543

Piazza dei Priori, 11, 05035 Narni TR
  • Corsa all'Anello Rievocazione Medievale Narni

  • Corsa all'Anello Rievocazione Medievale Narni

  • Corsa all'Anello Rievocazione Medievale Narni

Continua a leggere

Prendere la patente da Matto in Umbria

Prendere la patente da Matto in Umbria

A Gubbio, una delle città medievali più affascinanti dell’Umbria, ricca di storia e di monumenti. È conosciuta anche come Iguvium nell’epoca romana. Ma c’è qualcosa di particolare: è famosa per essere chiamata la Città dei Matti!

Qui a Gubbio, potete persino ottenere una sorta di “patente da matto” insieme a un documento ufficiale chiamato Pergamena. Tutto questo ruota attorno alla Fontana del Bargello, costruita nel 1500, situata davanti a Palazzo Bargello nel cuore del centro storico di Gubbio. È nota per essere la Fontana dei Matti!

Questa tradizione risale al 1880 e continua ancora oggi, coinvolgendo sia i residenti di Gubbio che i turisti. Ma attenzione, ottenere la patente da matto non è così semplice. Ci sono dei requisiti da soddisfare e una serie di regole da seguire:

  • Solo un residente di Gubbio può fare richiesta della patente da matto per conto vostro.
  • Dovrete contribuire finanziariamente all’Associazione Maggio Eugubino.
  • Dovrete fare tre giri intorno alla Fontana dei Matti in presenza di un residente di Gubbio che sia considerato “matto”.
  • Sarà necessario essere “battezzati” dagli spruzzi d’acqua della Fontana dei Matti.
  • Una volta superata questa prova, l’Associazione vi rilascerà la Pergamena di Licenza da Matto, scritta in uno stile medievale.

La tradizione dei Matti è collegata ai giri intorno al pennone principale di Piazza Grande durante la festa dei Ceri, che si tiene ogni anno il 15 maggio ed è molto famosa e caratteristica.

Infine, c’è una curiosa teoria che lega la “pazzia” dei residenti di Gubbio a particolari formazioni rocciose intorno alla città, che sembrano contenere una sostanza chimica tossica chiamata iridio, secondo alcuni studi geologici.

Posizione

43.3543369,12.5771203

Via dei Consoli, 37, 

06024 Gubbio PG

Contatti

Sito

  • patente da matto a Gubbio scopri come con partodallumbri

  • patente da matto a Gubbio scopri come con partodallumbri

  • patente da matto a Gubbio scopri come con partodallumbri

Continua a leggere

Pozzo di San Patrizio

Pozzo di San Patrizio

Benvenuti nell’incantevole Umbria, terra di misteri e tesori nascosti che attendono di essere scoperti. Oggi vi condurrò alla scoperta di una delle meraviglie architettoniche più affascinanti della regione: il pozzo di San Patrizio.

Risalente al lontano 1527, questo straordinario pozzo fu commissionato da Papa Clemente VII e realizzato dal geniale architetto Antonio da Sangallo. Ma ciò che rende il pozzo di San Patrizio così unico è la sua struttura a doppia elica, un’autentica opera d’arte ingegneristica del Rinascimento.

Immagina di scendere lungo una scala che si avvolge elegantemente su se stessa, seguendo un percorso che ti porta sempre più in profondità, senza mai incontrare chi sale lungo l’altra rampa. Questo è il fascino del pozzo di San Patrizio: un luogo dove il passato si mescola con il presente, e dove ogni scalino racconta una storia antica di ingegno e abilità umana.

Ma il pozzo di San Patrizio non è solo un capolavoro architettonico: era anche un importante punto di approvvigionamento d’acqua per la città e permetteva persino il passaggio di animali da soma lungo le sue rampe a spirale.

E voi, avevate mai sentito parlare di questo straordinario luogo? Seguitemi per scoprire altre gemme nascoste dell’Umbria e per immergervi in avventure indimenticabili alla scoperta dei suoi tesori.

Posizione

42.7225368,12.1204465

Piazza Cahen, 5B, 

05018 Orvieto TR

Contatti

Biglietti

Continua a leggere

Borgo di Stifone a Narni

Borgo di Stifone a Narni

Benvenuti nel cuore dell’Umbria, dove un borgo magico affascina i visitatori con la sua bellezza senza tempo. Stiamo parlando di Stifone, un gioiello nascosto nel comune di Narni, dove l’acqua cristallina scorre placida e il fascino antico si mescola con la modernità.

Stifone è più di un semplice borgo – è un’esperienza sensoriale che cattura l’immaginazione di chiunque lo visiti. Qui, tra le strette stradine lastricate e i vecchi edifici in pietra, si trova l’antico porto della leggendaria città di Narnia, un luogo intriso di storia e mistero.

Ma la vera sorpresa di Stifone è la “libreria che non c’è”. Un luogo unico nel suo genere, dove i libri prendono vita in un’atmosfera incantata. Non c’è modo di descrivere adeguatamente questa meraviglia – devi viverla con i tuoi occhi per crederci. È un rifugio per gli amanti della lettura, un’oasi di creatività e ispirazione.

Per coloro che cercano avventura, consiglio di esplorare la bellissima ciclopedonale che serpeggia attraverso la campagna umbra, collegando il borgo al maestoso ponte di Augusto. Un viaggio in bicicletta lungo questo percorso offre panorami mozzafiato e un’opportunità unica per immergersi nella natura incontaminata di questa regione.

E voi, conoscevate questo luogo magico? Seguitemi per scoprire altri tesori nascosti e per vivere nuove avventure alla scoperta delle meraviglie dell’Umbria.

  • Borgo di Stifone a Narni

  • Borgo di Stifone a Narni

  • Borgo di Stifone a Narni

  • Borgo di Stifone a Narni

  • Borgo di Stifone a Narni

42.4965566,12.4949428

Continua a leggere

Ipogeo dei Volumni antica necropoli in Umbria

Ipogeo dei Volumni antica necropoli in Umbria

 L’Ipogeo dei Volumni è un’antica necropoli etrusca situata vicino a Perugia, in Italia. Risalente al IV secolo a.C., è composto da una serie di camere sepolcrali sotterranee scavate nella roccia, decorato con affreschi che rappresentano scene di vita quotidiana e rituali funerari degli antichi Etruschi. È uno dei siti funerari più importanti dell’Etruria e offre preziose testimonianze dell’arte e della cultura etrusca.

Ecco gli orari di apertura dell’IPOGEO DEI VOLUMNI:
martedì, mercoledì, giovedì, sabato, domenica: dalle 9:00 alle 13:30
venerdì: dalle 14:00 alle 18:30.

Posizione

43.0944227,12.4101306

Via Assisana, 53, 06126 Perugia PG

Contatti

075 397969

Sito Web

  • Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone in Umbria

  • Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone in Umbria

  • Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone in Umbria

  • Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone in Umbria

Continua a leggere